MOSTRE PERMANENTI

Leonardo Da Vinci

L'arte dell'invenzione tra ordine e bellezza


In collaborazione con Meetingmostre. 

A cura di Carlo Teruzzi, con la collaborazione del Liceo delle Scienze Umane Antonio Rosmini di Domodossola e della Fondazione Dignitatis Personae

 

Questa mostra ci farà entrare nell'opera e nel cuore di una delle più grandi figure del Rinascimento italiano attraverso una lettura approfondita dell'attività e dell'umanità di questo genio universale, presentato come ricercatore e visionario, studioso appassionato e inventore mai pago delle sue scoperte. 

A tutti gli uomini liberi e forti

Vocazione sacerdotale e impegno politico

del Servo di Dio Luigi Sturzo

A cura della Commissione per le celebrazioni dell'Anno sturziano,
Diocesi di Caltagirone
La mostra presenta la figura di don Luigi Sturzo, il suo tempo e tutti coloro che lo hanno accompagnato in quella grande avventura che fu la sua vita.

Quando il cielo era diviso

Mostra documentaria per il 30° anniversario della caduta del muro di Berlino

A cura dell'Istituto storico della resistenza e dell'età contemporanea in Ravenna e provincia.
Mostra di taglio documentario che illustra la storia del muro all'interno delle più ampie vicende europee trail 1945 e il 1989, attraverso testi, fotografie, cartine e riproduzioni di documenti d'epoca.

Giovanni Acquaderni

...a gloria di Dio e della sua Chiesa

Mostra fotografica a cura dell'Azione Cattolica Arcidiocesi di Bologna

Passaggi

Andrea Abati fotografia

Paolo Quartapelle video

Guy Lydster scultura 

A cura di Il Campone, in collaborazione con l'Associazione Amici delle vie d'acqua e dei sotterranei di Bologna.
Mostra ispirata al tema della memoria e del mutamento, intende mettere a confronto e far dialogare fra loro la straordinaria fora dell'architettura del rifugio antiaereo "Vittorio putti" con la scultura, la fotografia e l'immagine video.

© 2019 by SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI BOLOGNA

  • Wix Facebook page

        ...Che questo edificio grandioso sia propiziatore di bene innanzi a Dio per la città, la Diocesi e la provincia di Bologna e sia fonte                di benedizione per tutti coloro che sanno guardare al Seminario come alla sorgente di novelle forze per la civiltà e la religione.

 

(Dal discorso di S.E. Mons. Ruffini, Segretario della Congregazione dei Seminari, del 2 ottobre 1932)